Come guarire in pochi giorni


Riassumendo

  • Stavo male
  • Ho speso 50 mila euro e perso 15 anni seguendo i consigli degli esperti senza risolvere i miei problemi
  • Ho iniziato a sperimentare con la riduzione e astinenza dei carboidrati
  • Ho risolto tutti i miei problemi
  • Ho trovato un equilibrio che mi soddisfa, reintroducendo alcuni carboidrati, ma stando molto attento
  • Le mie analisi dicono che sto bene, e che la mia salute sta migliorando.

L’esperimento che mi ha guarito

Non mi fidavo delle teorie, e così mi ero convinto a ridurre i carboidrati per 30 giorni. La teoria aveva senso, e avrei capito perché sarei stato meglio, e volevo provare.

L’esperimento:

  • Decidere la quantità
  1. moderare tutti i carboidrati, mantenendoli nella dieta
  2. eliminare alcuni gruppi
  3. cibi processari
  4. farine
  5. legumi
  6. verdure
  7. bevande

  8. eliminare tutti i carboidrati
  • Mangiare seguendo il nuovo regime per 7/14/21/30 gioni
  • Monitorare i sintomi e la qualità della vita durante l’esperimento
  • Fare i conti con i primi 3 giorni che sono i più duri
  • Valutare l’evoluzione dei sintomi
  • Conclusione: posso fidarmi dei risultati pratici che ho ottenuto?

Meglio aggiungere analisi del sangue prima e dopo l’esperimento, per tracciare anche alcuni trend che sono più difficili da identificare solo tramite sensazioni e come uno si stente.

1 Moderare i Carboidrati

Non lo consiglio. E’ la versione piu’ facile, ma anche quella meno efficace. I sintomi tendono a rimanere, anche se uno mangia solo un po’ di X o mangio X solo a pranzo o mangio solo 50g di X.

Si puo’ stare meglio i primi giorni, ma non si capisce cosa ci fa stare male.

2 Eliminare alcuni gruppi di carboidrati

Già meglio. Eliminando solo le farine, o solo le verdure, o solo i legumi, si può fare un più chiaro confronto prima e dopo.

3 Zero Carboidrati

Io ho cambiato la mia vita così. Sono rinato dopo 30 giorni senza carboidrati.


Quanto in fretta voglio guarire?

Non sono un assolutista, e non credo nelle diete che diventano religioni. Sono pentito di averlo fatto con la dieta vegetariana. Credo a stili di vita per tutta la vita, con risultati immediati, e che mi offrono la flessibilità di includere varietà, tenendo sotto controllo tutti i miei sintomi.

Ci sono periodi in cui sgarro, sto di nuovo male, ma so come ritornare in salute, e decido io se farlo in pochi giorni eliminando tutti i carboidrati, o qualche settimana mantenendo più flessibilità.

La dieta carnivora mi ha guarito e oggi conosco la causa i miei sintomi e problemi di salute, e ho trovato il mio equilibrio, qualche carboidrato che si mi causa problemi, ma con sintomi gestibili che non intaccano la qualità della mia vita


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *