Fa Bene Digiunare?


AVVERTENZA: bevo tanta acqua, l’acqua è un elemento vitale senza il quale non sopravviveremmo per più di qualche giorno. Quando parlo di digiuno, intendo solo digiuno da cibi liquidi e solido.

Ho iniziato a sperimentare con il digiuno dal 2000 circa. Ho rimosso la colazione, ritardando il primo pasto della giornata, e anticipato l’ultimo pasto. In media digiuno dalle 15 alle 23 ore al giorno. Per digiuno intendo il periodo dove consumo solo acqua o caffè (senza zucchero) e nessun cibo solido o caloria.

Gli esperimenti con il digiuno mi hanno fatto capire tante cose:

  • bevevo troppa poca acqua
  • lo stomaco che brontola è un segno di troppi carboidrati nella dieta
  • quando sto bene, posso digiunare per tantissime ore senza che il stomaco faccia nessun suono
  • quando la fame è fame, è un chiaro segnale che il mio corpo non riesce a convertire i grassi (che ci sono) in energia. Sto mangiando troppi zuccheri
  • quando sto bene, la fame è spesso un abitudine, una risposta alla noia
  • quando sto bene, posso digiunare 24/48/72/100 ore senza problemi di energia
  • si può vivere bene mangiando solo una volta al giorno
  • i 3 pasti e gli snack sono un invenzione del marketing.
  • Non è vero che la colazione è il pasto più importante

Cos’è il Digiuno Intermittente

Il digiuno intermittente è una estensione del digiuno notturno. Si parla di digiuno intermittente quando anticipiamo la cena, o ritardiamo la colazione, o facciamo tutte e due le cose insieme.

  • 10 ore di digiuno: cena alle 21, prima colazione alle 7
  • 11 ore di digiuno: cena alle 20, colazione alle 8
  • 12 ore di digiuno: cena alle 20, colazione alle 9
  • 14 ore di digiuno: colazione alle 10, ultimo pasto alle 20.
  • 16 ore di digiuno: colazione/pranzo alle 12, cena alle 20
  • 18 ore di digiuno: colazione/pranzo alle 12, cena alle 18
  • 20 ore di digiuno: pranzo alle 13, cena alle 17
  • 23 ore di digiuno: unico pasto alle 17

Da molti anni ho smesso di fare la colazione, facendo uno snack nel pomeriggio, o un unico pasto verso le 5 del pomeriggio. Ogni singolo giorno della settima, escluso il fine settimana, digiuno dalle 20 alle 23 ore.

E’ facile digiunare?

Nella mia esperienza, avendo digiunato fino a 100 ore consecutive, digiunare è facile quando si sta bene metabolicamente. Se il nostro corpo riesce a convertire i grassi in energia, allora non si ha fame durante il digiuno. Se invece siamo in un periodo dove siamo resistenti all’insulina, e il corpo non riesce a mobilizzare i grassi e convertirli in energia, allora avremo fame, e il digiuno diventerà difficile o quasi impossibile, perché non si può vincere la battaglia con la fame.

Un test molto semplice è questo: se non mangi da diverse ore, il tuo stomaco brontola? Questo si chiama “Borborigmo”, e io ho notato che non produco nessun suono quando sono in periodi metabolicamente sani, e che invece il mio stomaco fa un sacco di rumore quando la mia dieta contiene troppi carboidrati. Sono arrivato alla conclusione che per me questo è un sintomo che mi indica che devo ridurre i carboidrati. Se il tuo stomaco brontola. digiunare sarà più difficile perché avrai fame.

Digiuno e energia

Ho digiunato per 100 ore (96 ore erano 4 giorni, così ho allungato il digiuno di 4 ore per arrivare a 100). Ho verificato che il nostro corpo contiene abbastanza energia per tenerci in vita senza mangiare. Ci sono testimonianze di persone che sono sopravvissute senza cibo per oltre un mese. Io sono durato solo quattro giorni, durante i quali:

  • ho bevuto solo acqua e caffè
  • non ho mangiato nessun cibo. No, niente, neanche quello! No, neanche quello. Niente. Nada. Solo acqua.
  • 1 ora al giorno di bicicletta (totale 4 ore)
  • 1 ora al giorno in palestra
  • ho fatto le scale per andare in ufficio (5 piano) e a casa (10 piano – ero a New York) 60 piani di scale in totale
  • ho passeggiato con mia moglie ogni giorno
  • ho vissuto una vita normalissima

Alla fine dei 4 giorni avevo fame, ma non una fame che uno si immagina senza avere mai digiunato. Una fame normalissima, la voglia di mangiare, ma una voglia che potevo controllare. Avrei potuto estendere il periodo, ma mia moglie non ne poteva più e le avevo promesso che avremmo festeggiato al ristorante 🙂

Digiuno e Digestione

La prima cosa che faccio quando ho problemi di digestione è digiunare.
Rimuovo tutto, per semplicità, e bevo acqua per 24 ore. Mi aiuta a tornare normale molto più rapidamente.

Resilienza e Digiuno

Il digiuno mi ha aiutato a diventare più forte mentalmente. Non ho problemi ad astenermi dal mangiare in situazioni dove so che non devo. Posso ritardare un pasto diverse ore, senza mal di testa, o problemi vari. Ho digiunato per 100 ore, vuoi che non riesca a saltare un semplice pasto?


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *