Perché sto sempre male dopo aver mangiato al ristorante


Ho avuto sempre problemi con i ristoranti, soprattutto all’estero.
Ogni volta che andavo al ristorante, la sera stessa avevo problemi di digestione (gas, diarrea), o magari mi svegliavo il giorno dopo con prurito e dolori muscolari o alle articolazioni.

Per fortuna dal 2023, da quando ho iniziato ad evitare le verdure, sto molto meglio, e riesco a gestire anche i ristoranti. Non mangio spesso fuori, ma un 20% delle volte, in ristoranti nuovi, ho problemi dopo aver mangiato.

Secondo me, i problemi principali sono due
1 – I ristoranti non sempre usano ingredienti di qualità
2 – Pensi di mangiare un sottaceto o una patata con un po’ di olio, e invece stai mangiando 20+ ingredienti

Ingredienti di qualità

Non tutti i ristoranti usano ingredienti di qualità. Qui in America ormai hanno sostituito olio d’oliva e lardo con oli vegetali. Costano meno.

Attenzione agli Ingredienti nascosti

Viviamo in uno strano mondo, e abbiamo inventato modi per creare patate che non sono in verità patate, ma una ventina di ingredienti messi insieme così da essere ancora meglio di una patata – si frigge meglio, si conserva meglio, più croccante, crea più dipendenza…e chi se ne frega se non fa proprio bene alla salute, l’importante è che sia legale.

Parlo di tanto zucchero, aggiunto in tutte le salse. Parlo di oli vegetali, spesso aggiunti non solo in sostituzione dell’olio d’oliva. Parlo di tutti gli additivi e conservanti che ormai fanno parte dell’arsenale dei ristoratori. E parlo di tutti quegli ingredienti che ormai sono stati ricostruiti in laboratorio e non sono più quello che pensiamo che siano. Prendiamo il sottaceto e le patatine di McDonalds Non importa che io non ci vada dal 1997, McD rimane una delle catene più popolari al mondo. Bene, solo nel sottaceto, in quella misera fettina, ci sono troppi ingredienti:

Pickle Slices
Ingredients: Cucumbers, Water, Distilled Vinegar, Salt, Calcium Chloride, Alum, Potassium Sorbate (Preservative), Natural Flavors, Polysorbate 80, Extractives Of Turmeric (Color).

Storia di un sottaceto

Cioè, ma ci rendiamo conto? E pensi che le patatine fritte siano solo patate?

Ingredients: Potatoes, Vegetable Oil (canola Oil, Corn Oil, Soybean Oil, Hydrogenated Soybean Oil, Natural Beef Flavor [wheat And Milk Derivatives]*), Dextrose, Sodium Acid Pyrophosphate (maintain Color), Salt. *natural Beef Flavor Contains Hydrolyzed Wheat And Hydrolyzed Milk As Starting Ingredients.

Contains: Wheat, Milk.

Le patatine fritte di McDonalds

Il problema? E’ tutto legale, e non gliene frega niente a nessuno della tua salute

Per fortuna nessuno legge gli ingredienti, o non ce ne frega niente, perché pensiamo che qualcuno più in alto abbia già controllato, e che sia tutto sano e legale.

E’ tutto legale, sono tutti ingredienti legali…ma davvero abbiamo bisogno di olio di soia idrogenato? Destrosio? Polysorbate 80.

Viviamo in un periodo storico strano, dove siamo ossessionati dalle calorie, e ci hanno convinto a mangiare roba praticamente velenosa, ma gustosissima e super economica.

Fai attenzione, perché la tua salute non è mai il primo pensiero dei ristoranti, dei governi e di tutte le associazioni mondiali che si occupano di sanità.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *